Catanzaro: analisi consumi energia

Il consumo di energia elettrica in Italia è un tema sempre molto interessante per l'attenzione degli utenti italiani. Nell'anno appena trascorso, si registra un decremento del fabbisogno nazionale ed i costi che i cittadini sostengono per la spesa destinata al consumo di energia elettrica hanno subito un ulteriore aumento, gravando maggiormente di una percentuale non trascurabile.

Tale fenomeno è più accentuato nel sud del paese. Consideriamo la regione Calabria, per esempio, in cui è molto frequente trovare dati oltre la media nazionale in riferimento sia alla densità media della popolazione sia rispetto ai metri quadri che compongono le abitazioni.

Inoltre, c'è da considerare che molte zone di questo territorio non sono ancora raggiunte dal gas metano, da utilizzare alternativamente all'energia elettrica per sopperire all'esigenza del riscaldamento degli ambienti, soprattutto domestici.

Se pensiamo nel dettaglio a Catanzaro ed al suo distretto provinciale, questa città risulta già dal 2011 tra i comuni, che hanno aumentato la produzione di fonti alternative come il fotovoltaico, installando impianti di notevoli dimensioni, piuttosto che modificandone la quantità, soprattutto sugli edifici comunali.

Tuttavia, Catanzaro rientra tra le città italiane ad alta tensione abitativa, un'informazione che viene confermata dai dati medi sulla situazione riguardante la distribuzione dei nuclei familiari per abitazione.

Consideriamo, infatti, che la superficie media di un appartamento ad uso domestico nel comune calabrese è di circa 92 mq, da confrontare con la media nazionale pari a 103 mq, quindi piuttosto inferiore; in senso contrario va per la composizione del nucleo familiare, che paragonata alla famiglia media italiana di 2,37 membri familiari, risulta invece essere molto più elevata, raggiungendo i 2,96 componenti.

Questo quadro generale ci porta a comprendere le ragioni per cui i costi che una famiglia a Catanzaro deve sostenere per il proprio fabbisogno di energia elettrica possano essere elevati, infatti, in linea con l'andamento regionale, la spesa annua determinata dal pagamento delle bollette per questa utenza sono pari a circa 525€, come registrato nel 2014, al fronte dei 503€ della spesa nazionale e dei 520€ dell'anno precedente.

E' evidente che sarebbe opportuno trovare una soluzione alternativa, che permetta alla popolazione di Catanzaro di ammortizzare i costi, pur non diminuendo il fabbisogno procapite e non rinunciando ad un servizio essenziale, agendo quindi direttamente sulla bolletta.

Occorre, pertanto, trovare l'offerta nel mercato libero che possa dare dei risultati in tal senso, una proposta che venga da un'azienda affidabile e convincente. Mavigas è una credibile risposta ad una domanda di tale natura. Pur mantenendo un servizio efficiente, consente all'utente un risparmio fino al 60%.
Fonte: Velga

PASSA A LUCE E GAS DI MAVIGAS
Compila il form ed un nostro incaricato ti contatterà per illustrarti come risparmiare con Mavigas.

Consenso al trattamento dei dati personali
Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità ivi indicate e di essere consapevole che, in mancanza di rilascio del consenso a tale trattamento, non potranno trovare applicazione le disposizioni indicate nella predetta Informativa.

Consento il trattamento dei dati
Rilascio il consenso per ricevere comunicazioni pubblicitarie e promozionali sui servizi offerti da Mavigas
Leggi tutte le notizie

Efficientamento Energetico della tua Azienda

Hai bisogno di una consulenza gratuita per ottimizzare i costi aziendali di Luce e Gas?