Scaldabagno elettrico o a gas?

La maggior parte di noi ha a casa, tranne nel caso in cui non possieda impianti funzionanti con energie rinnovabili, uno scaldabagno elettrico oppure a gas. Con la funzione di riscaldare l’acqua, il primo è sicuramente meno conveniente del secondo, per cui sarebbe consigliabile la sua sostituzione o per lo meno accertarsi di avere una buona tariffa elettrica, scegliendo magari tra quelle del mercato libero, come quelle proposte da Mavigas.

Si pensi che da solo un boiler è responsabile del 40% del totale in fattura elettrica. E anche se il boiler elettrico è economico e di facile installazione, l’inconveniente è rappresentato dai costi in bolletta, soprattutto se si possiede un vecchio modello, di quelli che raccolgono acqua in un serbatoio e riscaldano l’acqua per mezzo di una serpentina, mantenendo pure una temperatura costante. È proprio per compiere questa operazione che l’apparecchio continua a consumare energia e se si dovesse interrompe il flusso di corrente, l’acqua si raffredda immediatamente quindi per far ritornare l’acqua calda, bisognerà attendere di nuovo del tempo, tempo che va da mezz’ora a un paio d’ore. Il rischio è allora quello di lasciare lo scaldabagno in funzione per tanto tempo con consumi altissimi.

Di ultima generazione sono gli scaldabagni elettrici istantanei che riscaldano l’acqua mentre la stessa scorre dal rubinetto e quando il flusso si interrompe l’acqua ritorna fredda, utilizzando più o meno lo stesso principio degli scaldabagni a gas. Il problema è che per riscaldare prontamente l’acqua, questi boiler richiedono parecchia potenza, in molti casi gran parte di quella disponibile nell’abitazione, con la conseguenza di far saltare il contatore.

Lo scaldabagno a gas utilizza il metano o il GPL e, come accennavamo sopra, scalda l’acqua nel momento stesso in cui si apre il getto dell’acqua. I modelli più comuni funzionano con una fiamma pilota che rimane sempre leggermente accesa. Conseguenza: possono bloccarsi anche solo a causa di un colpo d’aria o di impurità che spengono la fiamma. I boiler di questo tipo più recenti hanno cercato di superare questa problematica sostituendo la fiamma pilota con una serie di ugelli attraverso cui passa il getto di gas. Così l’acqua viene riscaldata all'istante passando in un tubo a spirale all’interno del serbatoio, senza bisogno di essere prima riscaldata.

Lo scaldabagno a gas conviene maggiormente rispetto all’elettrico per il costo dell’energia, dal momento che sia GPL che metano sono entrambi più economici dell’energia elettrica. Per di più, dato che uno scaldabagno a gas si attiva solo nel momento in cui si apre il rubinetto dell’acqua calda, il consumo dipenderà esclusivamente dall’effettivo uso.

In ultimo dobbiamo considerare che un vecchio modello di boiler, necessitando di un grande serbatoio, è parecchio ingombrante, oltre ad avere un maggiore impatto ambientale.

PASSA A LUCE E GAS DI MAVIGAS
Compila il form ed un nostro incaricato ti contatterà per illustrarti come risparmiare con Mavigas.

Consenso al trattamento dei dati personali
Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità ivi indicate e di essere consapevole che, in mancanza di rilascio del consenso a tale trattamento, non potranno trovare applicazione le disposizioni indicate nella predetta Informativa.

Consento il trattamento dei dati
Rilascio il consenso per ricevere comunicazioni pubblicitarie e promozionali sui servizi offerti da Mavigas
Leggi tutte le notizie

Efficientamento Energetico della tua Azienda

Hai bisogno di una consulenza gratuita per ottimizzare i costi aziendali di Luce e Gas?