Energia elettrica: rinviata la liberalizzazione

La liberalizzazione dei consumatori elettrici prevista per luglio 2018 slitta al 2019.

Motivo? Il Governo ha forse paura che gli utenti sia di luce che di gas siano in un certo senso deboli ed incapaci di scegliere un buon fornitore. Il mercato elettrico poi sarebbe pieno di approfittatori e di predatori, quindi servirebbe sufficiente tempo per far sì che vi siano le opportune cautele e garanzie che impediscano un aumento ingiustificato dei prezzi.

Come garantire allora i cittadini, i consumatori più vulnerabili ed impedire disinformazione?

A dirla tutta, la liberalizzazione obbligatoria di tutti i consumatori elettrici era originariamente stata prevista per il 30 giugno 2015 ma anche allora, per gli stessi motivi, la cosa non andò in porto e venne rinviata di addirittura tre anni.

Infatti nel febbraio 2015, anche il Governo Renzi disse che sarebbe servito un sufficiente lasso di tempo per realizzare un simile lavoro, che necessitava di totale cautela e garanzie per evitare un aumento dei prezzi. E allora si decise di ritardare di tre anni il processo, cioè al 1° luglio 2018.

Ad oggi il mercato elettrico è diviso in liberalizzato e tutelato, e i consumatori possono passare dall’uno all’altro quando e quante volte vogliono.

Per essere chiari, il mercato libero è quello costituito da qualsiasi fornitore e a cui ci si può rivolgere a senza formalità, con soluzioni contrattuali a prezzo fisso o variabile, che segue cioè gli andamenti dei costi energetici, o anche condizioni particolari per i clienti energivori che hanno la facoltà di negoziare le condizioni.

Si può entrare nel mercato libero quando si vuole, e all’interno dello stesso si può tranquillamente cambiare il gestore o rientrare nel mercato tutelato, all’interno del quale si trova circa un terzo dei consumatori, cioè il 32% delle famiglie, ma circa due terzi dei consumi.

Il mercato tutelato invece è quello in cui il fornitore è esclusivamente l’azienda locale di distribuzione, di solito Enel Distribuzione, ma anche A2a a Milano, Iren a Torino, Hera a Bologna, Acea a Roma ecc. Qui le tariffe sono disciplinate dall’Aeegsi (Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico), aggiornate ogni tre mesi in base agli andamenti del mercato, mentre il fornitore per tutti è Acquirente Unico che cede senza sovrapprezzo ai distributori locali la corrente acquistata all’ingrosso. In questo mercato troviamo oltre 20 milioni di famiglie.

Ma se si liberalizza forzatamente il mercato, le aziende di distribuzione elettrica che oggi riforniscono i consumatori in maggior tutela che fine faranno? Nessuna fine ma avranno sicuramente un ruolo più marginale, recapitando semplicemente l’energia prodotta e venduta ad aziende e privati dalle società che a loro volta la vendono, come avviene già per i distributori elettrici con quel 32% di consumatori liberalizzati presenti oggi.

Con la liberalizzazione, davanti a una tendenza del mercato a rincarare, i prezzi fissi del mercato libero risultano allora più convenienti rispetto a quelli aggiornati dall’Aeegsi. E non sempre in Maggior Tutela ci sono tariffe più convenienti.

La previsione è che il passaggio di tutti i consumatori al mercato libero sortirà inizialmente un leggero rincaro delle bollette dal momento che diverse aziende elettriche dovranno attrezzarsi per gestire clienti, fatturazione, contatti; poi il mercato ritroverà certamente un suo equilibrio.

Infine per i clienti che si rifiuteranno di scegliere, potranno esserci forse delle aste per aggiudicarsi interi lotti di clienti. 

PASSA A LUCE E GAS DI MAVIGAS
Compila il form ed un nostro incaricato ti contatterà per illustrarti come risparmiare con Mavigas.

Consenso al trattamento dei dati personali
Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità ivi indicate e di essere consapevole che, in mancanza di rilascio del consenso a tale trattamento, non potranno trovare applicazione le disposizioni indicate nella predetta Informativa.

Consento il trattamento dei dati
Rilascio il consenso per ricevere comunicazioni pubblicitarie e promozionali sui servizi offerti da Mavigas
Leggi tutte le notizie

Efficientamento Energetico della tua Azienda

Hai bisogno di una consulenza gratuita per ottimizzare i costi aziendali di Luce e Gas?